3 idee per rendere più luminoso il bagno.


3 idee per rendere più luminoso il bagno.

Bagni moderni

Sui cataloghi di arredamento vediamo sempre fotografie di bagni moderni luminosi, con tante finestre e luci che sembrano provenire da ogni dove, ma soprattutto grandi, molto grandi. Certo sono bellissimi, ma rispecchiano davvero le dimensioni e l’aspetto delle stanze reali che dobbiamo arredare?

Molti bagni sono piccoli, con una sola finestra, e con l’aggiunta dell’arredamento danno l’impressione di diventare ancora più piccoli. Ecco qualche consiglio per rendere più luminoso il bagno:

  1. Scegliere uno specchio più grande.

La scelta dello specchio diventa fondamentale. Uno specchio grande, alto almeno quanto la base lavabo, va a compensare lo spazio usato per l’arredamento riflettendo la metà più alta della stanza, che solitamente è meno ingombrata dai mobili. Se poi lo specchio è posizionato direttamente di fronte alla finestra rifletterà ancora più luce sulle superfici, aumentando l’effetto luminoso.

Il bagno vi sembrerà subito più grande e spazioso.

 

  1. Coprire metà finestra è sufficiente.

Una finestra standard è alta tra i 120 ed i 140 cm, e si posiziona solitamente a circa 90 cm da terra. A meno di non essere alti più di 2 metri, coprire solamente la metà inferiore della finestra è più che sufficiente a far sì che nessuno possa vedere cosa succede all’interno. Si trovano facilmente in ferramenta i bastoni per le tende a molla, che possono tranquillamente essere appoggiati tra i due profili della finestra all’altezza che preferiamo.

Oppure provate a sostituire la classiche tende bianche con il vinile elettrostatico. Oramai è un prodotto che si trova facilmente in molti negozi di accessori per la casa ed il bagno. Si tratta di fogli di plastica che si attaccano al vetro senza adesivi, sfruttando le proprietà elettrostatiche del vinile. Si può optare per un semplice effetto trasparente satinato, oppure osare scegliendo una stampa colorata. Lasciando la parte superiore dei vetri libera entrerà molta più luce ed il bagno non vi sembrerà più cosi cupo!

 

  1. Gioca con i colori e le dimensioni delle piastrelle.

Il classico bagno piastrellato di bianco, se troppo piccolo, tende a ricordare un ambiente sterile, soffocante quasi. Soprattutto la sera, quando non c’è luce naturale e se le piastrelle sono molto grandi. Piastrelle piccole, 10 x10 cm o 20×20 cm, magari anche alternate tra di loro per dare un po’ di movimento all’ambiente, sono l’ideale. Scegliamo colori chiari e, solo per i muri, piastrelle per il bagno con fattore antiscivolo nullo. Questo significa che le superfici saranno più lisce, e grazie anche ai colori chiari (preferibilmente sui toni del verde o dell’azzurro) rifletteranno più luce e renderanno il bagno più accogliente.

Se per voi il bianco è irrinunciabile allora provate a inserire qualche greca utilizzando piastrelle decorate. Il bagno è più lungo che largo? Allora meglio posizionare le greche in orizzontale sulle pareti più lunghe, ad altezze diverse.

Soffitto basso? Delle greche in verticale possono far sembrare più alta tutta la stanza.

E se nemmeno i nostri consigli bastano, allora è tempo di ristrutturare il bagno, ma ricorda: affidati sempre a professionisti che con suggerimenti e progetti dedicati ti porteranno ad avere il bagno dei tuoi sogni!

 

C'è 1 comment

Add yours