Il bagno moderno – mobili sospesi e giochi di volumi.


Abbiamo già parlato molte volte di come alcuni trend nel mondo dell’arredo abbiano sconvolto ambienti che prima sembravano non avere niente di speciale da raccontare.

I mobili sospesi stanno vivendo un periodo d’oro negli ultimi anni, soprattutto per quel che riguarda l’arredo del bagno. I motivi sono molti, ma tra tutti sicuramente spiccano la praticità, il design e l’ottimizzazione degli spazi.

Il bagno è la stanza che più viene sacrificata in termini di dimensioni negli appartamenti di nuova costruzione, ed è quindi importante nella fase di progettazione dell’arredo dedicarvi maggiore attenzione nello studio degli ingombri. Il mobile bagno tradizionale, quindi, non trova più spazio nelle case di ultima generazione, per questo le linee pulite, le forme estremamente geometriche e la possibilità di creare numerose composizioni rendono i mobili sospesi perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

Anche la praticità è un fattore decisivo che porta in molti a scegliere i mobili sospesi per il bagno. Non ci sono spazi scomodi tra il muro e i mobili, il fatto che siano fissati al muro stesso li rende più stabili e solidi, senza dimenticare che rendono le pulizie molto più semplici ed efficaci. La mancanza di piedini d’appoggio a terra, che ci costringono a spostare i mobili per pulire in maniera approfondita il bagno, semplifica molto l’attività. Le forme squadrate inoltre non solo sono molto eleganti e moderne, ma sono anche perfette per combattere la polvere e facilitare il mantenimento di un ambiente pulito e fresco.

Nella composizione perfetta non possono mancare i pensili, anche se staccati o su un muro diverso dallo specchio, perché creano e compongono un gioco di forme che si armonizzano quasi in automatico, richiamandosi con uno stile contemporaneo e di design.

Le maniglie vengono spesso abbandonate in favore di sistemi push and pull, gole a 45° o sistemi scorrevoli, che in un locale di dimensione ridotte diventano essenziali per recuperare un comodo spazio di passaggio.

In questo caso è importante che il progetto sia preciso, con misure corrette e tenendo conto delle posizioni degli attacchi di acqua e corrente.

Ingombri ridotti e massima capienza, stile e design, maggiore praticità e semplicità nelle pulizie, non stupisce quindi il loro enorme successo.

Se le dimensioni e gli ingombri dei sanitari sono particolarmente ostici da decifrare, anche tenendo conto della comodità che offre un mobile così squadrato, sarà sufficiente rivolgersi a un arredatore o architetto d’interni, che dopo un’attenta valutazione saprà guidarvi verso la soluzione più adatta alle vostre esigenze.

C'è 1 comment

Add yours