Incerti sul soggiorno? La parete attrezzata è il miglior punto di inizio.


Se per l’arredamento del vostro soggiorno state cercando una soluzione d’arredo moderna e pratica, allora non abbiamo dubbi: una parete attrezzata è quello che fa al caso vostro.

 

Soggiorno

Il soggiorno, come ambiente nel corso degli ultimi anni, ha perso molto quell’aria di estrema serietà che possedeva un tempo. Ora è considerato principalmente come un ambiente molto più dinamico, dedicato alla famiglia e al tempo libero. Il suo arredamento si è evoluto per rispecchiare questa nuova vitalità, abbandonando mobili pesanti e ingombranti per far posto a qualcosa di più fluido e leggero.

Due delle caratteristiche che la rendono importante sono la sua dinamicità e la sua funzionalità. Grazie all’alternarsi di forme e colori, di mobili contenitori e vani a giorno, è sicuramente l’emblema dello stile moderno che state cercando, e le molteplici soluzioni che offre la rendono un elemento che consente la personalizzazione degli spazi.

Per chi predilige uno stile più ordinato e composto, consigliamo l’uso di moduli chiusi e lineari, in colori chiari e neutri, in modo da riflettere un’immagine composta e seria. Mantenendo sempre le stesse dimensioni, sia per i pensili che per la base, si otterrà un effetto armonico, quasi a creare un’ordinata cornice. Se, invece, si è alla ricerca di una composizione più artistica basterà aggiungere alla parete dei dettagli colorati o in tonalità contrastanti, per movimentarne l’intero aspetto, magari con l’inserimento di vani a giorno e mensole, a creare un gioco di pieni e vuoti che sarà di sicuro impatto.

Le composizioni possono essere molteplici e lo spazio non mancherà, ma se doveste averne ulteriormente bisogno, non avete che l’imbarazzo della scelta. Si può ottenere più spazio, grazie alla versatilità degli elementi componibili che la compongono.

Nel caso in cui lo spazio risulti poco a causa della piccola dimensione della parete, troviamo sul mercato anche delle soluzioni extra-compatte per risolvere il problema: ante senza maniglie; pensili più ristretti ma profondi per non perdere volume; ante con aperture scorrevoli o con sistemi push and pull per rendere la parete attrezzata ancora più pratica. La semplicità diventa, di conseguenza, un elemento chiave della composizione, tralasciando così le linee troppo elaborate, sviluppandosi attraverso forme squadrate e facilmente gestibili in un gioco di incastri. La sobrietà di questo tipo di parete può essere facilmente smorzata usando diversi tipi di materiali e finiture.

Push Pull

La sua versatilità vi permetterà non solo di liberare la fantasia, ma anche di cambiare idea, aggiungere o togliere, modificare o spostare ogni modulo come più si addice ai vostri gusti. Scegliere bene è importante sin dall’inizio, perché quella che sceglierete sarà la base da cui partire. Meglio, quindi, affidarsi ad un arredatore che vi aiuti a personalizzare ogni singolo aspetto della vostra nuova parete attrezzata.

C'è 1 comment

Add yours